Utilizziamo i cookie per migliorare la nostra pagina web. Leggi la nostra Informativa sui cookie .

NAS 321

Spropri come ospitare siti web usando la funzione host virtuale e come usare il servizio DDNS con il NAS.

Spropri come ospitare siti web usando la funzione host virtuale e come usare il servizio DDNS con il NAS.

2016-05-04

OBIETTIVI DEL CORSO
Al termine di questo corso si dovrebbe essere in grado di:
1. Eseguire l'hosting di siti web sul NAS ASUSTOR usando la funzione host virtuale
2. Abilitare il servizio DDNS per il NAS ASUSTOR

PREREQUISITI
Prerequisiti del corso:
Nessuno
Gli studenti devono avere una conoscenza pratica di:
Hosting di siti web

SCHEMA
1. Ottenere un nome host univoco
1.1 Se si dispone di un indirizzo IP statico
1.2 Se si dispone di un indirizzo IP dinamico
2. Hosting di siti web usando la funzione Host Virtuale
2.1 Abilitare il server Web e aggiungere un nuovo host virtuale (sito web)
2.2 Abilitare il servizio DDNS




1. Ottenere un nome host univoco

È possibile ospitare più siti web sul NAS ASUSTOR creando degli host virtuali. Tuttavia, prima di creare gli host virtuali si deve ottenere un nome host univoco per il NAS ASUSTOR registrando un dominio o abbonandosi ai servizi DDNS.
1.1 Se si dispone di un indirizzo IP statico
Se si dispone di un indirizzo IP statico, molto probabilmente si vuole registrare un nome di dominio. L’azienda con cui si esegue la registrazione potr > fornire i servizi DNS per il nome host univoco. È necessario solo fornire l’indirizzo IP e l’azienda aiuter > a mappare il nome host all’indirizzo IP.

1.2 Se si dispone di un indirizzo IP dinamico

Se si dispone di un indirizzo IP dinamico, si raccomanda di abbonarsi ai servizi DDNS gratuiti per ottenere un nome host univoco per il NAS ASUSTOR. C’è un certo numero di aziende che offre servizi DDNS gratuiti. Tuttavia, nel nostro esempio, abbiamo deciso di usare no-ip.com. Dopo la registrazione con l’azienda, si potr > creare un nome host univoco e poi mapparlo sull’indirizzo IP dinamico. L'azienda aggiorna periodicamente l’indirizzo IP per garantire che sia sempre mappato sul nome host.



2. Hosting di siti web usando la funzione Host Virtuale
Il NAS ASUSTOR supporta l'hosting virtuale per l'hosting di più nomi di dominio sul NAS. Nell'esempio che segue illustreremo la procedura di hosting di un sito web usando la funzione host virtuale.
2.1 Abilitare il server Web e aggiungere un nuovo host virtuale (sito web)


FASE 1

Selezionare [Servizi] → [Server Web]. Selezionare la casella [Abilita Server Web] sotto Server Web e poi fare clic su [Applica].



FASE 2
Per verificare che l'impostazione sia stata applicata correttamente, inserire l'indirizzo IP del NAS ASUSTOR in un browser web ed eseguire la connessione. Si dovrebbe essere in grado di vedere la pagina “Congratulazioni!” come mostrato nell’illustrazione che segue. Questa pagina si trova nella cartella condivisa "Web" del NAS ASUSTOR. Per ospitare un sito web sul NAS ASUSTOR, è necessario caricarlo nella cartella condivisa "Web".


FASE 3
Adesso fare clic sulla scheda Host Virtuale e poi fare clic sul tasto [Aggiungi].


FASE 4
Appare la finestra di Host Virtuale. Completare i campi obbligatori e, al termine, fare clic su [OK]. Il sito web dovrebbe essere ospitato correttamente sul NAS.


2.2 Abilitare il servizio DDNS
Se si dispone di un abbonamento al servizio DDNS, è anche possibile creare un nome host univoco da usare con il NAS. Nell'esempio che segue illustreremo la procedura per abilitare il servizio DDNS sul NAS.

FASE 1
ü Selezionare [Impostazioni] → [Accesso facilitato] quindi fare clic sulla scheda [DDNS].
ü Selezionare la casella [Abilita servizio DDNS].
ü Selezionare il provider DDNS dall'elenco a discesa. Se non si ha un abbonamento per il servizio DDNS è possibile selezionare un provider e poi fare clic sul link Registrazione per eseguire la registrazione.

ü Completare tutti i campi obbligatori e, al termine, fare clic su [Applica]. Adesso il servizio DDNS dovrebbe adesso essere abilitato correttamente sul NAS.



L'articolo è stato utile? / No